La Cisl soddisfatta degli interventi sulla viabilità calabrese

Grande soddisfazione è stata espressa dalla Cisl cosentina, con il suo segretario generale Tonino Russo, dopo la visita in Calabria dell'amministratore delegato di Anas, Gianni Vittorio Armani, per l’attenzione e gli impegni assunti verso la Calabria con la presentazione del terzo macrolotto della statale ionica 106 Sibari-Roseto Capo Spulico, e per il collegamento tra Crotone e Simeri Crichi. 

 

 

In una regione come la Calabria che registra il più alto numero di disoccupazione sia giovanile e non, con delle infrastrutture viarie che sono un freno per lo sviluppo, l’annuncio di un investimento da parte di Anas di circa 4 miliardi non può che essere salutato da parte della Cisl con positività. Una cifra cui la Calabria non aveva mai potuto attingere e che, se utilizzata nei modi più utili alle esigenze dell’utenza regionale, potrà portare benefici fondamentali al progresso e alla riduzione del gap che ci separa dal resto del Paese Per il sindacato solo con un forte impegno di investimenti pubblici e con una politica di sviluppo verso il Mezzogiorno, un tema scomparso dall’agenda politica di tutti i governi nazionali che si sono succeduti negli ultimi venti anni, si può sperare di far risalire la Calabria dal fondo classiche delle regioni più depresse e povere non solo dell’Italia ma dell’Europa. La Cisl apprezza il lavoro di sinergia tra Anas e Governo regionale, con il suo presidente Maio Olivero, fiducioso che lo studio di fattibilità sicuramente darà un esito positivo. Come si è detto – per il sindacato l’ammodernamento delle infrastrutture è il volano dello sviluppo –, ritiene necessario e urgente l’ammodernamento del tratto della A2 Cosenza-Altilia da completare, un percorso che è causa di rallentamenti e incidenti mortali. Per non parlare della statale 106 riferita al quarto macrolotto Sibari-Mandatoriccio considerato tra i tratti più pericolosi d'Italia che da anni si denuncia la pericolosità, anche da parte nostra, una strada molto trafficata, che attraversa centri abitati come Corigliano-Rossano, Mirto-Crosia, Calopezzati, Pietrapaola e miete vittime innocenti ogni anno. Importante l’avvio dei lavori della Sibari-Mandatoriccio, opera fondamentale che toglierebbe l’aeroporto S. Anna di Crotone dal suo totale isolamento collegandolo con il resto del Paese e d’Europa dando così ossigeno non solo al settore turistico ma anche a quella fetta di mercato delle eccellenze, proprie del territorio, come il settore enogastronomico e l’artigianato. Di rilevante importanza, per il segretario Cisl Russo, tenuto conto del cronoprogramma delle operazioni, che prevede l'apertura di quattro cantieri operativi con l'impiego di manodopera locale, sarà dunque la possibilità per tantissimi giovani in cerca di lavoro, di trovare un impiego, proprio in questo periodo in cui il tasso di disoccupazione giovanile tocca picchi storici. La stessa Cisl si batterà in prima linea come sempre, nelle tutele sindacali e nella difesa dei diritti dei lavoratori, da troppo tempo ormai in Calabria poco valorizzati e poco stimolati nel non voler abbandonare la propria regione. Per la Cisl, come sostenuto da molto tempo, solo con un forte rilancio delle infrastrutture sia autostradali che ferroviarie, si può sperare di rafforzare quei timidi segnali di ripresa, che sono ancora impercettibili, e sperare di frenare la fuga di giovani diplomati e laureati in cerca di un lavoro verso zone del Paese ricche e produttive. Non è più tollerabile la situazione in cui versano i trasporti, che dire da Terzo mondo è un eufemismo, dove per percorrere cento chilometri di ferrovia jonica si impiegano più di due ore. La Cisl cosentina, con il suo segretario Tonino Russo, si augura che gli impegni assunti dall’Anas verso la Calabria siano mantenuti e non vanno ad aggiungersi al corposo libro delle promesse non mantenute.

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna