In occasione dell’iniziativa pubblica “La rinascita di Mormanno” tenutasi nel Comune del Pollino che ha visto il coinvolgimento di tutti i Comuni colpiti dal sisma del 26 ottobre 2012, del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, della Regione Calabria e del Parco del Pollino, è stato presentato il piano di trasferimenti del fondo di oltre 10 milioni di euro per procedere alla ricostruzione e messa in sicurezza della cittadina del Pollino quale la più coinvolta e danneggiata, insieme a quanto previsto anche per gli altri Comuni colpiti. 

In data 28 novembre, informa il Sindaco di Mormanno, è stata firmata la convenzione che assegna definitivamente le risorse per la ricostruzione, indicando nello stesso comunicato come sia di fondamentale importanza la firma di “un protocollo d’intesa con le imprese e con i sindacati per salvaguardare la manodopera e i fornitori locali”La FILLEA CGIL si dichiara enormemente soddisfatta dalle dichiarazioni del Sindaco G. Regina in quanto La ricostruzione riguarda la memoria dei paesi, il protocollo potrà rappresentare il laboratorio inedito di una coesione sociale e unità di intenti, un’occasione, che vedrà un intero territorio come esempio di azione corale da parte di tutti gli attori sociali e Istituzionali.Possiamo affermare con convinzione che Nessuno è rimasto a guardare, quello che non manca soprattutto a queste latitudini, è la cultura della solidarietà.La memoria collettiva ci consegna non poche tracce di un modello di solidarietà promosso dalla Cgil comprensoriale Regionale e Nazionale, con iniziative, manifestazioni e pressioni sul Governo centrale, sostenendo sin da subito la dichiarazione dello stato di emergenza nelle zone del Pollino colpite dal sisma insieme ad un piano di messa in sicurezza a salvaguardia delle popolazioni locali. Un caso di particolare rilevanza che ha visto il protagonismo attivo di una forza sociale, che registra e testimonia, attraverso la sollecitazione della Fillea Cgil, proposte come quella di siglare un protocollo di intesa tra le OO.SS. di categoria, le istituzioni interessate e le ditte aggiudicatarie dei lavori come già anticipato dal Sindaco di Mormanno Regina, avviando una concertazione proficua a sostegno di un territorio che ha grandi potenzialità di sviluppo.Il protocollo è uno strumento che contribuirà alla collaborazione dei soggetti economici, sociali e istituzioni locali, a sostenere e promozione di interventi tesi a favorire l’occupazione locale, valorizzando competenze e risorse del territorio, come già detto, per una “RINASCITA”!

Segretario Generale FILLEA
De Lorenzo Giuseppe

Segreteria FILLEA
Ventimiglia Francesco
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo