Gruppo PD: “persi 5 milioni di euro, ennesima bocciatura per l’Amministrazione Greco!
A poco tempo dall’esclusione, quasi certa, dai finanziamenti per l’adeguamento sismico delle scuole comunali, arriva un’altra SONORA BOCCIATURA, ahinoi ancora più pesante, per l’Amministrazione GRECO: l’ennesima ESCLUSIONE DAI FINANZIAMENTI REGIONALI, questa volta destinati al potenziamento dei PORTI CALABRESI.

Il “mega progetto” da 6.000.000 di euro redatto dal Responsabile p.t. del Comune di Cariati Ing. Adolfo Benevento, incaricato da questa maggioranza, approvato in giunta con delibera n. 40 del 27/03/2017 è stato SONORAMENTE BOCCIATO dall’apposita Commissione di Valutazione regionale, in quanto valutato al di sotto della soglia minima di ammissibilità (pari a 60 punti) con un punteggio di 45/100.
In sintesi, BOLLATO CON VOTO 4 E MEZZO!
Addirittura, in un primo momento – pur dovendo essere già bocciata in quanto gravemente carente, da parte della Regione Calabria erano state richieste apposite integrazioni progettuali al fine di ammettere a finanziamento la proposta riguardante il porto di Cariati. Nemmeno questa evidente dimostrazione di disponibilità è bastata all’Amministrazione GRECO per porre rimedio alle proprie evidenti lacune amministrative e politiche. Anzi, la più totale noncuranza, la manifesta incapacità, è risultata ancor più lampante dai miseri punteggi racimolati rispetto a criteri quali la “Capacità di governance dell’intervento”, la “Coerenza del cronoprogramma dei lavori”, o addirittura la “Qualità e sostenibilità tecnica della proposta di progetto”.
Si allunga così la serie di BOCCIATURE che evidenziano, se ancora ce ne fosse la necessità, la TOTALE INCAPACITÀ dell'Amministrazione Greco di intercettare finanziamenti extra bilancio, oltre che di elaborare proposte progettuali credibili cui destinare le tante risorse finanziarie messe a bando dalla Regione Calabria.
Il Comune di Cariati grazie anche allo SMANTELLAMENTO DEGLI UFFICI COMUNALI (attuato secondo le procedure del manuale Cencelli), PERDE UN'ALTRA GRANDE OPPORTUNITÀ per dare impulso all'economia locale e soprattutto sostegno al settore della PESCA e del TURISMO NAUTICO.
Ancora una volta, i proclami si sono scontrati con la prova dei fatti, che inesorabilmente dimostra la TOTALE INADEGUATEZZA ED I LIMITI POLITICI ED AMMINISTRATIVI di un’Amministrazione completamente allo sbando.
In qualità di Consiglieri Comunali di Minoranza chiederemo lumi agli uffici comunali ed interesseremo della questione le sedi opportune affinché si valutino eventuali responsabilità ed omissioni che, misti ad un elevato livello di INCOMPETENZA e SUPERFICIALITÀ, hanno causato tale ennesima esclusione.
Vogliamo sapere di chi sono le RESPONSABILITÀ e chi DOVRA’ RENDERE CONTO anzitutto ai cittadini per QUESTO FALLIMENTO!
Intanto i nostri PESCATORI, tutti coloro che intravedono una possibilità di sviluppo nel miglioramento dell’infrastruttura portuale di Cariati, la nostra COMUNITA’, all'esclusione dal bando del GAC aggiunge l’ennesimo grande FLOP attribuibile ESCLUSIVAMENTE a questa maggioranza.
SINDACO, prenda atto dei suoi fallimenti e tragga le debite conseguenze da tale incapacità diffusa!

Gruppo PD Consiglio Comunale Cariati

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo