L’ex sindaco Mariano Bianchi, funzionario della Sovrintendenza Regionale, rimasto in stand-by nel corso di quest’ultima consiliatura, scende in campo ripristinando lo stesso slogan e lo stesso nome di “Trebisacce Libera” che gli ha portato fortuna nel 2007 e inaugurando, come prima cosa, la sede del proprio movimento situata sul centralissimo Viale della Libertà. 

Come data per il taglio dei nastro è stata scelta la vigilia di Pasqua ma questo non ha impedito a un folto numero di persone di essere presenti e di condividere con lui il momento dello “starter” di “Trebisacce Libera” verso l’appuntamento elettorale dell’11 giugno. In realtà Mariano Bianchi è partito cronologicamente in ritardo rispetto agli altri candidati a sindaco, ma pare intenzionato a bruciare le tappe e, pur non disdegnando di incontrare gli schieramenti con i quali condivide il proposito di impedire la riconferma degli amministratori in carica, sembra rigare dritto e deciso verso l’appuntamento elettorale per riprendere, come lui stesso ha precisato, il cammino amministrativo che si è interrotto qualche mese prima della scadenza del mandato per mano di alcuni dei suoi ex compagni di cordata che gli hanno tolto la fiducia andando a firmare le proprie dimissioni davanti al notaio. Una ferita, quella che, come lui stesso ha ricordato, non si mai è rimarginata e che lo ha spinto a rimettersi in gioco e riprendersi la sua rivincita. A fare da cornice al taglio del nastro, insieme a tanti giovani che Mariano Bianchi ha deciso coinvolgere e di rendere protagonisti nel suo progetto politico, oltre alla dr.ssa Rosa Novielli che è stata la prima e unica sindaca-donna di Trebisacce, alcuni dei suoi ex compagni di cordata rimastigli fedeli, come l’ex assessore a Sport e Turismo Antonio Cerchiara, allora come ora suo autentico braccio destro ed Enzo Grillea, anche lui, da quanto si vocifera, candidato in modo diretto o indiretto, nella lista “Trebisacce Libera” che si dice pronta a condurre la propria battaglia alla conquista del comune. 
Pino La Rocca

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo