Al via nella cittadina jonica il Movimento dei Democratici e Progressisti che provano a riorganizzare una Sinistra «non identitaria e con la vocazione a fare solo opposizione, ma come forza di governo destinata a recuperare il consenso perduto da parte del Partito Democratico di Renzi che, affetto da strabismo politico e avendo tradito gli ideali di partito dei lavoratori, guarda solo a destra». 

Lettera aperta al Sindaco di Cariati, ai Commissari liquidatori,al Prefetto di Cosenza
«Da un esame degli atti prodotti dall’Amministrazione comunale guidata da Filomena Greco è difficile trovare un provvedimento con cui viene indetta una gara di appalto nel rispetto delle regole della trasparenza e dell’imparzialità. Tutti o quasi i provvedimenti emessi dall’Ufficio Tecnico con a capo un tale ing. Benevento Adolfo, nominato direttamente dalla Sindaca, riguardano affidamenti diretti scaturiti da scelte discrezionali in barba ai principi definiti dall’art. 30, comma 1 del codice dei contratti che li specifica in modo inequivocabile :

 «Non avevo alcuna intenzione di rimettermi in gioco, ma sono stato fortemente sollecitato dagli amici e soprattutto dai giovani che, avendo deciso di non fare le valigie come atnti altri giovani calabresi, mi hanno contagiato con il loro entusiasmo e oggi sono qui, con qualche anno in più ma con lo stesso entusiasmo, convinto di vincere, per riprendere il percorso amministrativo interrotto nel 2012, per completare il nostro progetto politico e per fare della nostra comunità una “Trebisacce Libera”». 

Graziano: Il Governo modifica le regole di ripartizione del fondo nazionale. E la Regione tace!  
Mobilità, la Calabria rischia di perdere 200MLN di euro in dieci anni e la beffa arriva diritta dal Governo centrale, nel silenzio inerme e disarmante della Giunta regionale. Il documento di Economia e Finanza 2017 prevede, infatti, un riparto del fondo nazionale per il trasporto pubblico locale sulla base dei proventi derivanti dal traffico di passeggeri: più viaggiatori paganti biglietto ci saranno sulle tratte ferroviarie e le autolinee, più si avrà la possibilità di ricevere soldi da reinvestire. 

Fra qualche giorno si voterà in alcuni comuni: votate responsabilmente.
Consigli.
Il voto, ficcatevelo bene in testa, deve servire a lasciare tutto esattamente così come sta: “Chi lascia la strada vecchia…”.
Certo, se doveste farvi curare un dente cariato, non vi affidereste ad un perdigiorno che mai avesse curato denti. Ma per la cura affettuosa del vostro territorio le cose stanno in modo diverso.

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.