Le Terme Sibarite investono sul futuro

Soddisfazione per approvazione Bilancio 2017. Lione: dal risanamento agli investimenti
CASSANO ALL’IONIO – Un risultato di esercizio pari a circa 180 mila euro. Un utile finale di 46 mila euro, al netto di imposte e ammortamenti. Oltre 117 mila prestazioni termali e 25,5 mila riabilitative. Riduzione dei costi per il personale. Invariata la spesa per acquisto di beni e servizi. Formazione continua a costo zero per la Società. Miglioramento continuo dei servizi alla clientela. 

 

 

Investimenti, importanti finanziamenti regionali e comunitari ottenuti e nuovi progetti finalizzati ad elevare complessivamente il livello di qualità della proposta. Sono, questi, i numeri ed i risultati principali contenuti nel più che positivo bilancio 2017 della TERME SIBARITE Spa approvato nei giorni scorsi dall’Assemblea dei Soci (Socio Unico – Regione Calabria), alla presenza del Collegio Sindacale e del Consigliere Regionale Giuseppe GIUDICEANDREA, delegato dal Presidente della Giunta Regionale Mario OLIVERIO. A darne notizia è l’Amministratore Unico Domenico LIONE che coglie l’occasione per condividere, con tutta la squadra della Società, la propria soddisfazione per un rendiconto aziendale che – aggiunge – fotografa e da conto della complessiva azione di risanamento finanziario, di riduzione dei costi e di oculata gestione delle risorse avviata e portata avanti con determinazione in questi ultimi quattro anni. Grazie all’attenta politica di contenimento dei costi e di gestione lungimirante del patrimonio e delle risorse – prosegue l’Amministratore Unico – oggi siamo nelle condizioni di poter costruire, su solide basi e con visioni e prospettive chiare e strategiche, una nuova stagione di efficace posizionamento delle TERME SIBARITE nello scenario regionale ed interregionale dei turismi. A partire da quello del viaggi-attore sempre esigente, attento ed orientato ad un soggiorno di qualità ed alla ricerca di benessere, fisico e di spirito. Vanno letti in questa cornice i due importanti investimenti su quali – aggiunge – la Società ha deciso di puntare in questo anno, attraverso la ricerca e l’ottenimento di un finanziamento regionale e comunitario pari complessivamente ad Euro 1,100.000 destinato alla realizzazione di un nuovo ed innovativo centro inalatorio (per un importo di 310.000 Euro, i cui lavori sono già stati messi a gara) che sarà inaugurato e fruibile già dalle prossime settimane, in concomitanza con l’imminente apertura della stagione termale 2018; e di un nuovo centro benessere (per un importo di 450.000 Euro, i cui lavori saranno messi a gara nei prossimi giorni), le cui porte al pubblico saranno aperte nella prossima stagiona autunnale. In questo progetto complessivo di ristrutturazione e di ammodernamento del complesso termale, nel corso del 2017, si è investito sulla manutenzione degli impianti, sull’acquisto di nuovi elettromedicali, sul rinnovo delle attrezzature dello studio di otorinolaringoiatra e sulla pavimentazione del nuovo centro benessere e del reparto inalatorio. Alla luce dell’oggettivo aumento di produzione e degli evidenti risultati conseguiti fino ad oggi – conclude LIONE – siamo pronti per ambire a nuovi e più ambiziosi obiettivi aziendali nella consapevolezza, tuttavia, di dovere e di potere interpretare quel senso di responsabilità sociale attraverso il quale contribuire, insieme a tutti gli altri attori locali dello sviluppo sostenibile, a rendere ancora più turisticamente più competitivo il territorio e la Calabria intera.  

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna