Pugliese consegna una targa ed un sogno ad Armani


La targa in argento realizzata dal giovane Maestro Orafo Domenico Tordo per i 90 anni di Anas

È stato presentato ieri a Reggio Calabria, nell’ambito di una bella e partecipata iniziativa che ha avuto luogo al Teatro Comunale Cilea, il progetto di Anas - Gruppo FS Italiane che avvia la valorizzazione dei percorsi turistici e culturali lungo la strada Statale 106 Jonica: “La Via della Magna Grecia”, organizzato dall’Azienda in occasione del 90 anniversario.

 

Tra i tanti apprezzabili interventi l’Associazione evidenzia quello dell’Arcivescovo Metropolita di Reggio Calabria - Bova S.E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini (che ringraziamo), il quale ha chiesto grande attenzione ed investimenti sulla Statale 106 ionica, insieme a quello dell’Amministratore Delegato di Anas – Gruppo FS Italiane Giani Vittorio Armani che – proprio in tema di S.S.106 ha confermato che sulla “strada della morte” sono già stati impegnati  2,2 miliardi di euro, «1,3 miliardi per la realizzazione di 38 km di nuova viabilita’ e 690 milioni per il piano di riqualificazione di altri tratti calabresi. Inoltre, sono in corso ulteriori interventi per 260 milioni».
 
«La Ionica calabrese è sicuramente un’emergenza – ha concluso Armani – che ha bisogno di una risposta concreta e diretta. Non solo megalotti sparsi, così, solo per creare la prospettiva che prima o poi il problema sarà risolto. Non abbiamo 90 anni per risolvere il problema della strada Ionica. Dobbiamo agire nell’ambito di un programma credibile e completamente finanziato. La S.S.106 è una priorità».
 
Nell’ambito dell’iniziativa c’è stata una sorpresa per l’Amministratore Delegato di Anas – Gruppo FS Italiane. L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” prima del suo intervento ha donato ad Armani una targa in argento realizzata a mano dal giovane Maestro Orafo Domenico Tordo: la lastra raffigura il logo di Anas e dell’Associazione separati dall’icona che raffigura i 90 anni dell’Azienda.
 
Nella consegna il Presidente dell’Associazione Fabio Pugliese ha dichiarato: «questa targa è un modo per dire grazie. Perché tra le tante bellezze della Magna Grecia di cui si è parlato oggi c’è, nella storia di Anas, anche la bellezza straordinario di Anas Calabria, che ascolta la nostra Associazione, consentendoci di suggerire interventi che poi vengono molto spesso recepiti e che diventano necessari per salvare la vita di molte persone».
 
«In questo bellissimo Teatro – ha continuato Pugliese – ci sono molti giovani, la nostra Associazione li rappresenta tutti. Sono i giovani della costa jonica calabrese, una costa legata da un tragico filo sottilissimo: nessuno di noi può dire di non aver avuto un amico, un parente, un familiare,o tutte e tre insieme, tra le vittime della S.S.106».
 
«Sono ragazzi che ambiscono ad un sogno straordinario: quello di vedere realizzata nei prossimi 90 anni di Anas una mobilità Europea qui in Calabria. È il nostro sogno avere infrastrutture moderne nella nostra terra. Lei Dott. Armani, lo raccolga oggi e lo faccia suo insieme a questa Targa, ci aiuti – ha concluso il Presidente - a costruire un futuro migliore per questa nostra Calabria e per il Paese».
 
Un lungo applauso ha accompagnato la fine dell’intervento del Presidente Fabio Pugliese così come per gli altri relatori presenti ed intervenuti: Giuseppe Fiorini Morosini, arcivescovo metropolita di Reggio Calabria – Bova, Giuseppe Falcomata’ sindaco della citta’ metropolitana di Reggio Calabria, Nicola Irto Presidente del Consiglio regionale Calabria, Maria Grazia Arena presidente del tribunale di Reggio Calabria, Antonella Freno responsabile del progetto ricerca e valorizzazione “La Via della Magna Grecia”, Pasquale Catanoso rettore dell’Universita’ degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria,Francesca Moraci componente del CdA del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e professore ordinario di urbanistica presso l’Universita’ Mediterranea di Reggio Calabria, Beniamino Quintieri presidente di Sace, Lino Morgante direttore editoriale e amministratore delegato di Gazzetta del Sud, Gianni Vittorio Armani amministratore delegato Anas, Roberto Musmanno assessore alle Infrastrutture della Regione Calabria.
 
Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 15 Maggio 2018
 

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna