Trebisacce: grande successo del 2° Raduno Regionale ANMI

Ha riscosso un eccezionale successo di pubblico e di critica il 2° Raduno Regionale delle Delegazioni ANMI (associazione marinai d’Italia) denominato “Trebisacce Città del Mare” che, svoltosi a Trebisacce nei giorni del 4 e 5 maggio, ha portato in città migliaia di ex Marinai d’Italia provenienti da tutta la Calabria, dalla Basilicata e dalla Puglia.

 

E’ stata, a giudizio di chi vi ha assistito e si è anche emozionato, una goliardica giornata di festa e di grande partecipazione popolare che si è rivelata una passerella importante per la città di Trebisacce, una vetrina eccezionale per il nuovo e smagliante Lungomare che l’ha ospitata e un riconoscimento generale per la lunga e gloriosa tradizione marinara di Trebisacce. Il prestigioso evento, organizzato con impareggiabile cura dall’unico Consigliere Nazionale della Calabria presso la Presidenza Nazionale dell’ANMI Cav. Pasquale Colucci con il prezioso supporto del Gruppo ANMI “G. Amerise” di Trebisacce ed il patrocinio dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Mundo, è stato caratterizzato, in ossequio al proverbiale motto “Marinaio una volta, marinaio per sempre”, dal forte spirito di appartenenza alla Marina Militare da parte degli ex marinai d’Italia e da una bella ventata di sano patriottismo. Un sentimento, questo, un pò desueto ai nostri giorni, che ha rappresentato una lezione di vita per i tantissimi giovani studenti dell’Istituto Comprensivo “C. Alvaro” diretto dalla prof.ssa Laura Gioia che hanno fatto da cornice all’evento. Oltre a tutto questo, il supporto organizzativo offerto alla grande manifestazione dal Gruppo ANMI “G. Amerise” di Trebisacce (presidente Damiano Colucci – vice-presidente Grazia Domenica Lizzano) ha confermato l’incessante l’attività che contraddistingue il Gruppo ANMI di Trebisacce in occasione delle varie iniziative sociali, culturali e civili che si svolgono in città e in Calabria, contribuendo a dare lustro e visibilità alla città. Il ricco programma dell’evento, svoltosi nell’arco di due giorni secondo una scaletta concordata dal Cav. Colucci con le autorità locali e con la Presidenza Nazionale dell’ANMI e impreziosito dalla presenza costante della Banda Musicale “Santa Cecilia – Città di Trebisacce” diretta dal Maestro Gianmaria Avantaggiato, ha preso il via venerdì pomeriggio. Alle ore 18.30, infatti, l’evento è stato aperto dalla benedizione da parte del Parroco Mons. Gaetano Santagada e dalla successiva solenne cerimonia di intitolazione del Monumento e della “Villa Mariani d’Italia” al compianto Cav. Domenico Malatacca fondatore del Gruppo ANMI di Trebisacce a cui è seguita, nell’attigua piazza San Francesco di Paola, la cerimonia di “Ammaina-Bandiera” ed il Concerto, nell’anfiteatro del Lungomare, della Banda Musicale “Santa Cecilia – Città di Trebisacce”. Il ricco programma è ripreso nella mattinata di sabato 5 maggio con l’ammassamento in piazza della Repubblica dove sono confluiti, alla spicciolata e con ogni mezzo, migliaia di ex Marinai d’Italia provenienti da tutta l’Italia Meridionale, tutti nella classica divisa militare della Marina e tutti preceduti da bandiere e gonfaloni delle realtà di provenienza. Alle ore 10.00 il grande corteo, preceduto dalla Banda Musicale “Santa Cecilia”, si è mosso da Piazza della Repubblica ingrossandosi sempre di più e snodandosi tra due ali di folla lungo le vie cittadine, fino a raggiungere piazza San Francesco sul Lungomare dove, accompagnata dal caratteristico “fischio del nocchiero”, si è svolta la solenne cerimonia dell’Alzabandiera conclusa dall’inno nazionale “Fratelli d’Italia” cantato a squarciagola da tutti i presenti. Alle ore 11.00, infine, alla presenza del sindaco, degli amministratori della città, di diversi sindaci dell’Alto Jonio e di tantissime autorità civili e militari di tutte le Forze dell’Ordine in servizio e in congedo (Carabinieri, Polizia Stradale, Guardia di Finanza, Polizia Municipale, Vigili del Fuoco, Protezione Civile…) ha preso il via, cadenzato dalle note della Banda Musicale “Santa Cecilia”, la lunga e solenne rassegna dei Gruppi ANMI della Calabria, della Basilicata e della Puglia e di tutte le rappresentanze militari e para-militari che hanno partecipato alla sfilata contribuendo al successo del grande e prestigioso evento. Evento che si è concluso, nell’euforia generale, con i discorsi istituzionali del sindaco Francesco Mundo, del Cav. Pasquale Colucci che ha ringraziato uno per uno tutti i Gruppi e le numerose e prestigiose autorità militari presenti, tra cui il Comandante della Capitaneria di Corigliano CF CP Canio Maddalena che, prendendo la parola, hanno manifestato un sentito plauso per il grande successo fatto registrare dalla solenne manifestazione.

Pino La Rocca
 

 

Stampa Email

Commenti   

0 #1 francesco 2018-05-15 13:39
8) ;-) avanti tutta
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna