I giovani speranza della comunità traentina

I complimenti del Presidente del Cons.Com. per organizzazione eventi 1 Maggio 
CROSIA  – Sono i giovani il perno del rilancio delle prospettive sociali ed economiche della cittadina traentina. Un propulsore e un valore aggiunto che Crosia, differentemente dalle altre realtà territoriali, fortunatamente possiede e che l’Amministrazione comunale vuole valorizzare e rendere ancora più partecipi alla vita pubblica.

 E sono proprio i giovani che grazie alla loro intraprendenza hanno fatto sì che per il ponte del Primo maggio, nel centro urbano di Mirto, si svolgessero una serie di iniziative che hanno prodotto una due giorni di eventi mai realizzati sul territorio. E proprio ai giovani si rivolge, complimentandosi, il Presidente del Consiglio comunale, delegato al Turismo e allo Spettacolo, Francesco Russo, sottolineando la capacità organizzativa messa in atto dalle associazioni “Organization Delirio” e “Premio Kreusa” e dalla Parrocchia San Giovanni Battista, in partnership con il Comune di Crosia. In sordina – dichiara Francesco Russo – i ragazzi delle associazioni e della parrocchia di Mirto Crosia hanno saputo mettere su qualcosa di straordinario non solo per la qualità degli spettacoli proposti, per l’interesse suscitato in tanti altri giovani del territorio che gli scorsi 30 aprile e 1 maggio si sono ritrovati nella nostra cittadina, ma anche e soprattutto per la capacità dimostrata di saper fare squadra. Questo riempie d’orgoglio le Istituzioni locali ma sopra ogni cosa infonde, soprattutto in un momento particolare per la nostra comunità dove la violenza sembra poter prendere il sopravvento, speranza per il futuro. Grazie, dunque, e complimenti a nome dell’intera comunità – conclude il Presidente del Consiglio comunale - all’associazione Organization Delirio per il Delirio Party che ha visto la partecipazione di circa 3mila giovani giunti per assistere all’esibizione musicale del celebre DJ Provenzano; un grazie di cuore alla parrocchia San Giovanni Battista che ha saputo animare la giornata del Primo Maggio; grazie, non da ultimo, a quanti hanno fatto sì che le manifestazioni si svolgessero nella massima tranquillità e nell’ordine.

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna