Roseto Capo Spulico: il Comandante Lufrano va in pensione

Cambio della guardia al Comando della Polizia Stradale - Sottosezione Autostradale di Frascineto: l’Ispettore Capo Giovanni Goffredo, originario di Gioia del Colle (BA) subentra all’Ispettore Superiore Pino Lufrano, originario di Roseto Capo Spulico che va in pensione dopo ben 38 anni di onorato servizio speso nel Corpo della Polizia. 

Ma Pino Lufrano, come è noto, pur dimostrandosi un ottimo e instancabile servitore dello Stato, tanto da essere insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana e di Croce e Medaglia  d’Oro per l’anzianità di servizio, ha svolto un ruolo importante sia nella politica locale nella quale è tuttora in carica nel suo paese d’origine come Capogruppo di Minoranza, sia nella società civile nella quale svolge da anni il ruolo di presidente provinciale dell’ANAS (associazione nazionale di azione sociale), un’associazione, questa, che si occupa di promozione sociale mediante attività culturali, sportive, di integrazione degli immigrati e di solidarietà sociale mediante sostegno a chi è in difficoltà e inoltre di tutela dell’ambiente, di protezione civile, di attività educative, assistenziali, sportive e ricreative. In questa veste e per le numerose iniziative a sfondo solidale intraprese e portate avanti è conosciuto non solo a Roseto Capo Spulico ma in tutto l’Alto Jonio perché, prima di arrivare al Comando della Sottosezione Autostradale di Frascineto Pino Lufrano, entrato in Polizia nel 1980, ha prestato servizio a Torino ma dal 1989 ha prestato servizio ininterrottamente presso il Distaccamento di Polizia Stradale di Trebisacce all’interno del quale ha scalato i gradini della gerarchia militare fino al grado di Ispettore Capo e di Comandante del Distaccamento, un incarico che ha svolto con grande competenza e professionalità e che, prima di essere promosso alla Sottosezione Autostradale di Frascineto, ha lasciato in eredità all’attuale Comandante Ispettore Capo Graziano Nadile che è stato a lungo suo Vice-Comandante nello stesso Distaccamento di Trebisacce.

Pino La Rocca
 

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna