Obiettivo: costruire pacchetto turistico. A febbraio Donnici e delegazione ad Offenbach   
MANDATORICCIO - Una delegazione dell'agenzia privata che gestisce e coordina la promozione integrata e l'incoming da/per le principali città della regione tedesca dell'ASSIA, tra cui Offenbach, sarà ospitata dal comune di MANDATORICCIO. Succederà tra la fine del 2017 e l’inizio del nuovo anno 2018, prima che avvengano le consegne tra il sindaco uscente Horst SCHNEIDER ed il nuovo, già designato. 

Con un obiettivo preciso: effettuare un primo sopralluogo logistico finalizzato alla costruzione di un pacchetto turistico per il basso ionio cosentino e la SIBARITIDE da commercializzare in Germania. È, questo, uno dei risultati più importanti scaturiti dall'intensa 4 giorni di visita della delegazione istituzionale della Città tedesca di OFFENBACH, guidata dal Primo Cittadino SCHNEIDER, accompagnato dal Dirigente del settore Economia e Commercio Juergen AMBERGER dal Dirigente comunale del Settore Turismo Birgitt MOEBUS, ospiti del Sindaco Angelo DONNICI e dell’Amministrazione Comunale di MANDATORICCIO nel quadro del processo di gemellaggio avviato tra le due città. Ad esprimere soddisfazione per questo primo ed importante step che va nella direzione auspicata dalle due amministrazioni comunali e dalle due comunità è il Sindaco Angelo DONNICI che parla di straordinaria opportunità per tutto il territorio, atteso che - aggiunge - il potenziale bacino target di questa progettazione turistica conta oltre 5 milioni di abitanti e che Mandatoriccio può contare su una rete di ristorazione di qualità in Germania che fa registrare considerevoli flussi di clienti, amanti dell'autentica enogastronomia locale e calabrese. Il momento storico è più che propizio per investire in questa direzione – conclude  - se si considera che nell'attuale congiuntura internazionale la Turchia che era una delle mete mediterranee più gettonate dai tedeschi, per diverse ragioni, non ultima la convenienza economica, sta comprensibilmente perdendo fette di mercato a causa dei mutati rapporti diplomatici tra l’Unione Europea e Ankara. Il percorso avviato alla fine del 2016 su sollecitazione dell’ARMIG e destinato ad andare oltre i mandati istituzionali dei Sindaci pro tempore, aveva portato la delegazione mandatoriccese in Germania nel mese di maggio, quando era stato suggellato il patto di amicizia tra le due comunità. A quel momento, nel mese di settembre, a fatto seguito la visita della delegazione tedesca che ha toccato anche Rossano e Cariati. Il 19 FEBBRAIO prossimo DONNICI e una delegazione istituzionale tornerà ad OFFENBACH per salutare il passaggio ufficiale delle consegne con il nuovo Sindaco.

 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo