Riprende il processo di beatificazione e canonizzazione di don Carlo De Cardona

Domenica 22 ottobre prossimo si insedia il nuovo Tribunale diocesano
MORANO - Il vescovo della diocesi di Cassano Jonio, Francesco Savino, rilancia l’inchiesta sulla vita, le virtù e la fama di santità del servo di Dio Carlo De Cardona, sacerdote moranese vissuto nel secolo scorso, noto in Italia per le sue opere di specchiata carità spirituale e materiale.

Il processo, aperto ufficialmente giovedì 25 novembre 2010 dall'attuale arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace, Vincenzo Bertolone, dopo un inizio brillante e veloce ha conosciuto una lunga fase di stallo, alla quale ha finalmente posto fine mons. Savino, decretando il 13 settembre scorso la ricostituzione del Tribunale diocesano per la Causa di Beatificazione e Canonizzazione dell’insigne prete del Pollino, definito da san Giovanni Paolo II un “gigante di santità”.

Si procederà all'insediamento del nuovo collegio giudicante e alla presentazione della Commissione storica, domenica 22 ottobre prossimo, ore 18.00, a Morano, nella chiesa Santa Maria Maddalena, a margine della concelebrazione eucaristica che sarà presieduta dal vescovo Savino.

Ed eccole le nomine dei presbiteri e dei laici che si occuperanno di documentare e dimostrare l’eroicità delle virtù del De Cardona alla Congregazione delle Cause dei Santi, il dicastero vaticano competente sull'iter che conduce alla beatificazione e canonizzazione dei “Servi di Dio”.

Sacerdoti:

Massimo Romano (Postulatore della Causa);

Pierfrancesco Diego (Delegato episcopo);

Annunziato Laitano (Promotore di Giustizia).

 

Sign. Marco Leone (Notaio – Attuario).

 

Commissione di periti in materia storica e archivistica:

prof. Biagio Giuseppe Faillace (Presidente);

dr. Antonio Acri;

prof. Enio Apollaro;

dr. Romilio Lorenzo Iusi;

dr. Leone Viola.  

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna