Riconfermato Francesco Cufari Presidente
Nei giorni scorsi si sono tenute le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Cosenza. Nel primo Direttivo Francesco Cufari è stato riconfermato presidente all'unanimità; Andrea Bellusci è il vicepresidente con delega alla forestazione, Francesco Morrone è stato riconfermato tesoriere e Michele Santaniello è il nuovo segretario;

 consiglieri sono Mario Reda (delega alla deontologia professionale e tutela della professione, rapporti con l’università e gli enti di ricerca), Maria Munno (delega alla formazione professionale continua), Giuseppe Compostella (delega alla trasparenza, buona amministrazione e prevenzione dei fenomeni della corruzione), Michele Librandi (delega alle strategie di comunicazione e marketing professionale) e Mario Aragona (delega allo sviluppo della professione e politiche di ingresso dei giovani professionisti). Il nuovo Consiglio appena insediato si prefigge un'elevata incisività ed agilità nell'attività istituzionale finalizzata alla valorizzazione della professione oltreché del patrimonio agricolo e forestale della provincia di Cosenza, alla difesa del suolo e dell’ambiente rurale e forestale. Nello specifico infatti, il Dottore agronomo e Dottore forestale ha il compito di gestire e progettare le attività delle aziende agricole, delle industrie agroalimentari e del comparto selvicolturale, e di curare il paesaggio agrario e forestale garantendone la salvaguardia. Ha anche il compito di gestire le risorse del bosco, quali legno e prodotti del sottobosco attraverso una Pianificazione forestale sostenibile e prevenire gli incendi e il dissesto idrogeologico attraverso la Gestione attiva delle Foreste. «Sono davvero onorato di ricoprire anche per questo mandato la carica di Presidente – afferma Francesco Cufari – e l'ampio consenso ricevuto, così come quello ottenuto da parte di tutti gli altri componenti del Consiglio, ci danno un’enorme carica e responsabilità per affrontare i numerosi impegni che ci attendono. Lavoreremo proseguendo nell'ottimo e importante solco tracciato dal Consiglio uscente, cercando di migliorare i risultati ottenuti. Aumentare la visibilità della nostra categoria, fornire supporto alle istituzioni per le scelte strategiche finalizzate allo sviluppo del settore agricolo e forestale regionale, tutelare l’ambiente ed il verde urbano, saranno i principali obiettivi di questo Consiglio per il quadriennio 2017–2021. Ci aspettano, quindi, quattro anni da vivere ancora di più da PROTAGONISTI!»Cosenza 30 settembre 2017

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo