Evangelizzare attraverso il canto liturgico ed i mezzi artistico-musicali. E’ mission del progetto intitolato “La Via della Bellezza” a cui ha dato vita la Fondazione “Frammenti di Luce” co-fondata da Suor Cristina Alfano che, in collaborazione con la Diocesi di Cassano Jonio, ha organizzato un Corso di Formazione Liturgica 

che si è svolto per quattro intense giornate (13-16 luglio) presso l’Hotel Corallo di Villapiana-Lido e a cui hanno preso parte operatori liturgico-musicali, animatori del canto liturgico, cantori, direttori di coro, strumentisti e catechisti incamminati lungo la… Via della Bellezza (Via Pulchritudinis) come itinerario privilegiato di evangelizzazione provenienti oltre che da tutta la Diocesi di Cassano Jonio, dalle Diocesi di Cosenza-Bisignano e di Bari-Bitonto. Il Corso, voluto e introdotto dal Vescovo mons. Francesco Savino e da don Nicola Arcuri nelle vesti di direttore liturgico della Cattedrale, ha rappresentato per tutti i circa 70 corsisti una forte esperienza di preghiera e di catechesi attraverso i canali della musica, del canto, delle immagini, dei testi recitati e soprattutto della parola. Il Corso di Formazione si è articolato attraverso un itinerario artistico-musicale ricco di una serie di “laboratori” tesi a realizzare un’interazione con l’Arte come mezzo di catechesi e di evangelizzazione. I Corsisti, guidati dall’eclettica Suor Cristina, prima di congedarsi da Villapiana, domenica mattina hanno animato la Santa Messa nella Cattedrale concelebrata dal Presule Savino e in serata, come degna conclusione del Corso, hanno tenuto un grande Concerto-Meditazione sul sagrato della Parrocchia della Sacra Famiglia di Villapiana-Lido a cui, oltre alle autorità cittadine, hanno assistito tantissimi fedeli e appassionati di musica sacra provenienti da tutta la Diocesi. A proporre momenti di preghiera e di meditazione, oltre che a collaborare per la riuscita del Corso, hanno provveduto due sacerdoti provenienti dalla Diocesi di Bari-Bitonto: don Maurizio Lieggi, organista compositore e don Mario Castellano liturgista e direttore di Coro. Ma la vera anima ed elemento catalizzatore dell’evento è stata Suor Cristina Alfano, Francescana Alcantarina, ideatrice della Fondazione “Frammenti di Luce”, nota alle cronache per la sua scelta di vita che l’ha portata ad abbandonare la professione di cantante lirica, a farsi suora, a prendere i voti francescani ed a valorizzare le sue grandi doti canore e musicali per evangelizzare. Per coltivare la passione per la musica Suor Cristina ha studiato canto lirico come soprano presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma e, dopo essersi diplomata, si è specializzata in musica Sacra e Liturgica. Concertista e tecnico-vocale, ha collaborato per diversi anni con il Maestro-Compositore don Marco Frisina ed il Coro della Diocesi di Roma. Attualmente collabora con il Maestro don Antonio Parisi alla guida del Coro della Diocesi di Bari e della Scuola di Musica Sacra di Bari. Si occupa di pastorale carceraria e di laboratori di musica per bambini ed è docente di Liturgia e di Vocalità presso l’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Bari ed ha inciso diverse registrazioni di musica sacra e liturgica.

Pino La Rocca
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo