Informo che sulla vicenda dell'utilizzazione dell'hotel Sybaris per l'accoglienza di migranti (minori non accompagnati) il COMUNE NON HA dovuto esprimere alcun parere. Il sig. Prefetto, nell'ambito dei poteri che la legge gli attribuisce, autonomamente, ha disposto l'utilizzazione dell'hotel e il ricovero dei ragazzi che sono sbarcati a Corigliano. 

Infatti, il sottoscritto del provvedimento è stato semplicemente informato intorno alle 20 della sera precedente. La mattina successiva sono stato rintracciato dal Sig. Prefetto affinchè mettessi a disposizione i funzionari del comune preposti al servizio idrico per garantire l'erogazione dell'acqua. Io stesso mi sono recato sul posto dove ho incontrato il Sig, Prefetto, a cui ho chiesto di applicare la norma di salvaguardia prevista dall'accordo Ministero Interno - Anci e riguardante lo SPRAR. Alla mia richiesta il Sig. Prefetto ha espresso difficoltà per l'alto numero mi migranti che stava sbarcando a Corigliano. Questa è la verità! Naturalmente, data la delicatezza della situazione, non intendiamo scendere in nessuna polemica e in nessuna strumentalizzazione che artatamente viene alimentata da chi sempre e per mestiere parla a sproposito. Nei prossimi giorni, in maniera più dettagliata e nelle forme più democratiche possibili, informeremo la pubblica opinione sull'evolversi della situazione.

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo