Rinnovato il Gemellaggio europeo tra le città di Pietrapaola – Warstein - Saint Paul - Hebden Royd. Ospiti un centinaio tra tedeschi e francesi.
PIETRAPAOLA - "Ci impegniamo, con una collaborazione basata sulla fiducia e nell’ambito delle nostre possibilità, a contribuire alla diffusione e al mantenimento della pace e della libertà in Europa e nel Mondo". Questa una frase del patto per il gemellaggio siglato 16 anni fa tra Pietrapaola e Warstein. 

La pace e la fratellanza dei popoli alla base dei legami di amicizia internazionale, consolidatasi prima tra Pietrapaola e Warstein nel 2001 e poi allargatosi, nel 2012, con il gemellaggio europeo alle città di Saint Paul (Francia) e Hebden Royd (Gran Bretagna).

Proficua e ricca di spunti culturali la manifestazione svoltasi martedì 18 aprile, a Pietrapaola presso l’ex autosalone Rizzuti, alla presenza delle delegazioni tedesche e francesi. Circa un centinaio di presenze nel piccolo comune dello jonio per rinnovare il legame di fratellanza e amicizia creatosi da 16 anni con il gemellaggio con Warstein e da 6 anni con quello europeo.

Al dibattito, presentati da Stefania Schiavelli e tradotti in tedesco da Maria Mazzei e in francese da Sylvie Cavallaro, si sono susseguiti gli interventi del Presidente del Comitato per il Gemellaggio Pietrapaola-Warstein. Francesco TALARICO, il Commissario prefettizio Alberto GRASSIA, il Sindaco di Warstein, Thomas SCHONE, la delegata del Sindaco Francese di Saint Paul, Madame Claude’ ROUSSEZ, la Presidente del comitato europeo per il gemellaggio Birgitta WULLNER, Didier HOCHART, vice presidente per il gemellaggio di Saint Paul.

Intermezzati dalla musica del M° Nicola Gorgoglione e da un coro inedito tedesco, Le delegazioni dei paesi gemellati a fine manifestazione si sono scambiati dei doni in ricordo dell’evento. Una targa ricordo è stata inoltre tributata, per la preziosa collaborazione nella realizzazione dell’evento, al Sign. Rizzuti ed al Cav. Nicola Flotta. Un riconoscimento è stato tributato dalle organizzazioni del gemellaggio per l’ex sindaco di Pietrapaola Luciano Pugliese, presente all’iniziativa, per la preziosa collaborazione profusa negli anni.

Il gemellaggio nasce da una storia di emigrazione partita negli anni ’60, quando numerosi cittadini di Pietrapaola emigrarono in Germania, in cerca di un futuro migliore. Da qui i rapporti di cordialità e di amicizia, culminati nel 2001 con la sottoscrizione della pergamena che sancì il patto di fratellanza tra i sindaci di Warstein e Pietrapaola. Un gemellaggio proseguito nel 2002 con l’inaugurazione della Piazza Warstein a Pietrapaola e con l’interscambio delle giovani generazioni. Nel 2003 quattro ragazze tedesche hanno svolto un tirocinio formativo nelle aziende del luogo. Tra gli altri eventi salienti: Nel 2011 per celebrare i 10 anni di gemellaggio il comitato è stato invitato a Wartsein. Nel 2012 viene organizzato ed ospitato a Pietrapaola il Primo incontro di Gemellaggio Europeo. Per l’occasione parteciparono delegazioni dei comitati tedeschi, francesi ed inglesi.

La permanenza degli ospiti, arrivati in paese venerdì 14, durerà fino a giorno 21. In questi giorni saranno accompagnati alla scoperta del territorio da Rossano a Cirò. I gemellaggi dunque si confermano occasioni preziose di accrescimento culturale e di turismo.

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo