Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Cosenza, finalizzati al controllo del territorio e alla prevenzione dei reati in genere, i Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno continuato nei dettagliati controlli e nell’attività di prevenzione e repressione sul territorio di competenza, questa volta focalizzando l’attenzione nella zona della sibaritide.

Nei giorni scorsi militari della Guardia Costiera, nell’ambito dei controlli per la tutela del demanio marittimo e costiero, hanno effettuato dei sopralluoghi sul lungomare “Riviera dei Saraceni” di Trebisacce nel corso dei quali hanno constatato la presenza di 8 argani e verricelli con motore a scoppio utilizzati per tirare a secco unità da pesca. 

I Carabinieri della Compagnia di Paola, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro, hanno dato esecuzione alla misura cautelare del collocamento in comunità nei confronti di un minore della zona.L’attività investigativa ha permesso di ricostruire i ripetuti maltrattamenti, accertati a partire dal mese di agosto 2017, da parte del minorenne nei confronti della madre convivente.

Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Castrovillari, Teresa Reggio, ha disposto il rinvio a giudizio per il preteso reato di falso in atto pubblico nei confronti di tre medici ginecologi, tra i quali un primario, e di un’ostetrica tutti in servizio presso l’ospedale spoke “Guido Compagna”

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo