Ennesima morte sulla SS 106: non ce l’ha fatta Antonio Caligiuri


Il sinistro era successo il 24 maggio a Corigliano Rossano: il 64enne di Crosia, sostenitore dell’Associazione “Basta Vittime”, è spirato dopo 25 giorni di agonia

Sosteneva la messa in sicurezza della “strada maledetta”, com’è tristemente chiamata la Statale 106 Jonica, ed è proprio qui che ha trovato la morte. Non ce l’ha fatta Antonio Caligiuri, il sessantaquattrenne di Crosia rimasto coinvolto lo scorso 24 maggio in un terribile incidente in Contrada Amarelli, nel comune di Corigliano Rossano, appunto sulla SS106 radd. tra il chilometro 4 e 5: dopo 25 giorni di agonia è deceduto in seguito ai gravi traumi riportati.

Stampa Email

Corigliano Rossano: incendiate le auto della dirigente scolastica Capalbo

Criminalità scatenata ed indomita a Corigliano Rossano. Nella tarda serata di ieri l’ennesimo incendio di autovetture. È infatti più che probabile la matrice dolosa, anche se gl’inquirenti sul punto non hanno ancora sciolto la riserva “tecnica” in esito ai rilievi effettuati da parte dei vigili del fuoco.

Stampa Email

Corigliano Rossano: non rispondeva al telefono, la trovano morta in casa

Stranamente erano alcune ore che non rispondeva al telefono, ma parenti, vicini e conoscenti stretti immaginavano che non potesse che essere in casa. Purtuttavia neppure al citofono ed al campanello rispondeva.

Stampa Email

Commercialisti, il presidente Straticò denuncia l’«anonimo vigliacco»

«Esimio direttore, 
ho letto il suo articolo Jonio-Pollino: “sotto accusa” il direttivo d’un importante ordine professionale Preciso che non esiste alcuna querela presso la Procura di Castrovillari nei confronti miei o d’altri membri del direttivo dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili da me presieduto

Stampa Email

Jonio-Pollino: “sotto accusa” il direttivo d’un importante ordine professionale

C’è che nelle caselle di posta elettronica di numerosissimi professionisti dello Jonio e del Pollino iscritti ad un importantissimo ordine professionale viene recapitata una e-mail. La “fonte” è un indirizzo di posta elettronica (apparentemente) anonimo, ma il contenuto, la “ciccia”, è una serie di “notizie bomba”.

Stampa Email