Molte le infrazioni rilevate al codice della strada.
Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Cosenza, finalizzati al controllo del territorio e alla prevenzione dei reati in genere, i Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno eseguito diverse perquisizioni locali e numerosi capillari controlli su veicoli, in prossimità delle vie di grande comunicazione e dei locali della movida notturna durante questo fine settimana, intesi a prevenire la commissione dei reati in genere e per accertare che i conducenti non avessero fatto abuso di alcool o assunto sostanze stupefacenti.

Il bilancio dei controlli capillari eseguiti nelle ultime quarantotto ore è di un arresto, una persona denunciata per ricettazione, cinque giovani segnalati alla competente autorità prefettizia per uso personale di sostanze stupefacenti, nonché di alcuni veicoli sequestrati amministrativamente per mancanza della copertura assicurativa prevista per legge.
Nello specifico i militari della Tenenza di Cassano all’Ionio facevano scattare diverse perquisizioni nelle case popolari del posto ed a seguito di controlli mirati per contrastare il fenomeno del furto di energia elettrica e di gas naturale sulla rete pubblica, hanno tratto in arresto un italiano 52 enne, con diversi precedenti, poiché veniva accertato che lo stesso aveva rotto i sigilli apposti sul contatore del gas metano della propria abitazione e si era allacciato del tutto abusivamente alla rete pubblica, senza pagare nulla, né dichiarare alcunché al gestore. L’arrestato dovrà rispondere davanti l’A.G. di Castrovillari del reato di furto aggravato.
Contestualmente nella serata di ieri diverse pattuglie effettuavano controlli mirati nelle vie di grande comunicazione e nei pressi dei locali notturni frequentati dai giovani. Nello specifico veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria un ragazzo di 20 anni di Corigliano Calabro per ricettazione e sanzionato per guida senza patente, in quanto trovato a bordo di un’autovettura risultata radiata dalla circolazione e sulla quale lo stesso aveva apposto delle targhe rubate ed appartenenti ad altro veicolo, il tutto aggravato anche dal fatto che il giovane si era messo alla guida incurante del fatto che non avesse mai conseguito la patente di guida.
Nelle stesse ore venivano fermati oltre 70 veicoli, contestate cinque violazioni amministrative per uso personale di sostanze stupefacenti ad altrettanti giovani trovati in possesso di modiche quantità di marijuana ed hashish e per la cui violazione dovranno rispondere davanti l’autorità prefettizia. Due veicoli venivano sequestrati amministrativamente perché fermati mentre circolavano senza essere in regola con la prevista copertura assicurativa. Infine militari della Stazione di Roseto Capo Spulico reperivano due malesi, attualmente alloggiati presso il Centro di accoglienza straordinaria di Amendolara e gli veniva notificato il provvedimento di revoca della misura di accoglienza emanato dal Prefetto e pendente nei confronti di entrambi. Dovranno quindi lasciare il territorio italiano.
I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro continueranno nel controllo del territorio per prevenire e reprimere la commissione di reati in genere e prestare un’accurata vigilanza sull’uso di sostanze stupefacenti e l’abuso di alcolici durante la guida, fenomeni che rappresentano da soli una delle cause principali degli incidenti fra le fasce dei più giovani. 

 


Commenti   

+2 #1 Ciccilluzzo 2017-11-19 15:14
Un Grazie alle forze dell'ordine e al nuovo capitano.perchè non chiudere qualche locale che dà alcool ai minorenni.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo