Il sindaco Geraci chiarisca pubblicamente
Da oltre una settimana tra i lunghi corridoi e i vari uffici della sede municipale di Palazzo Garopoli, come negli altri uffici comunali di Corigliano Calabro dislocati altrove, circola con insistenza la notizia – o una maldicenza? - che sul capo d’uno degli assessori della giunta retta dal sindaco Giuseppe Geraci (foto) penda un’indagine giudiziaria su un’ipotesi di reato gravissima per un pubblico amministratore: corruzione.

 Le indiscrezioni che fuoriescono copiosissime dal palazzo rivelano che ad esserne a conoscenza vi sarebbe lo stesso sindaco. E sarebbe grave fosse altrimenti, aggiungiamo noi. Le stesse copiosissime indiscrezioni di palazzo dipingono un sindaco molto nervoso proprio per tale presunta vicenda.
LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo