Nell’ambito dei servizi di polizia giudiziaria finalizzati al contrasto dei reati inerenti al traffico ed alla vendita di sostanze stupefacenti effettuati dietro le direttive del Questore Giancarlo CONTICCHIO, personale della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di P.S. di Rossano, nelle prime ore della mattinata odierna, ha tratto in arresto DE SANTIS Alex, classe 1994, ORLANDO Antonio, classe 1997 e ATTADIA Giovanni, classe 1997, incensurati, responsabili, in concorso, del reato di detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente del tipo canapa indiana.

 

 

In particolare all’interno di un ripostiglio ubicato all’interno di un box, nella disponibilità dei tre giovani, che lo avevano adibito a “serra” per la coltivazione della sostanza stupefacente, attraverso la creazione di un microclima ideale mediante l’installazione delle apparecchiature elettriche, di ventilazione, materiali e fertilizzanti.

All’interno del ripostiglio veniva rinvenuto e sottoposto a sequestro quanto segue:

    nr.6 piante di Marijuana, cosi composte: Una pianta dell’altezza di 35 centimetri, piantata in un vaso in plastica di colore rossiccio delle dimensioni di 60 cm  di lunghezza per 30 cm. di larghezza per 28 cm. di profondità; una pianta dell’altezza di 15 cm., piantata in un vaso di plastica di colore nero di 30 cm. di diametro per 25 cm. di profondità; due piantine, dell’altezza di 17 cm. piantate in due vasetti in plastica di colore nero del diametro di 10 cm.; due piantine dell’altezza di 5 e 3 cm. piantate in due vasi in plastica di colore nero del diametro di 10 cm..

    Grammi 48 di marijuana semi essiccata, conservata in un vasetto in plastica di colore nero del diametro di 10 cm.

    Nr. 2 contenitori in plastica, appositamente utilizzabili per la macinatura dell’erba intrisi di residui di Marijuana.
    Nr.1 contenitore metallico, appositamente utilizzabile per la macinatura dell’erba, intriso di residui di Marijuana
    Nr. 1 vasetto in vetro con tappo, contenente nr. 8 semi verosimilmente di Marijuana e nr. 4 bustine in cellophan, intrisi di Marijuana.
    Un diffusore di calore con lampada alogena di 25 con trasformatore di potenza.
Nr.2 motorini ventilatori elettrici, uno di colore bleu e l’altro di colore arancione;
Un contenitore in plastica di colore giallo di 1 kg, contenente concime liquido denominato sangue di bue;
Una confezione in cartone, contenente nr. 3 bottiglie in plastica di fertilizzante della capacità di 250 ml. c.a., marca Top.Max,
Un temporizzatore con spina elettrica di marca “YTS-I”.

Per i tre giovani venivano disposti gli arresti domiciliari.  

 


Commenti   

0 #2 Gipi 2017-05-07 23:47
Queste sono operazioni di polizia! Complimenti! Anche nomi e cognomi di adolescenti incensurati che hanno fatto una bravata. Complimenti anche per l'articolo! Mi raccomando diamogli l'ergastolo!!! I mafiosi teniamoci fuori che servono al Paese...
Citazione
+4 #1 Pietro Altavilla 2017-05-07 11:17
Grande operazione anti droga e sequestro di 6 piantine, qualche grammo di erba e alcuni pericolosi vasetti in vetro. Complimenti...si arresta ancora per piantine di erba...ma quando cazzo si legalizza l'uso personale ? E quando si penalizza il tabacco, l'alcol e il gioco d'azzardo ?
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo