Nella mattinata odierna, in Corigliano Calabro, militari del Comando Compagnia di Corigliano Calabro, corso predisposto servizio di controllo del territorio, traevano in arresto per il reato di furto aggravato in concorso e ricettazione i seguenti cittadini stranieri:

P.M. 33enne;M.D.M., 25enne;F.M.D., 20enneT.F.G., 47enne;M. S., 20enne;T. V. V., 33enne;
tutti nullafacenti e domiciliati a Schiavonea, cinque di nazionalità rumena ed una persona di nazionalità serba.
I Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di una  perquisizione domiciliare, rinvenivano e sequestravano nella disponibilità dei predetti numerosi oggetti provento di furto, tra cui varie attrezzatture e macchinari da giardinaggio, due biciclette, circa 100 chilogrammi di rame di cavo elettrico, oltre a due autovetture in uso agli stessi aventi targhe alterate, presumibilmente utilizzate negli spostamenti per commettere furti nel territorio di Corigliano e Comuni limitrofi. Veniva altresì accertato il furto in flagranza di energia elettrica mediante allaccio abusivo alla rete Enel. Parte della Refurtiva consegnata agli aventi diritto. Arrestati, tradotti presso la Casa Circondariale di Castrovillari, ad eccezione di una donna, sottoposta agli arresti domiciliari.

 


Commenti   

0 #2 Rodio 2017-04-15 08:18
Citazione Giuseppe pistoia:
Consegnateli alle loro ambasciate e fuori dal territorio,e fatevi pagare il danno prodotto. Invece saranno processati,scarcerati con l'obbligo di lasciare l'Italia. Cosa che non faranno mai. Rimarranno a non fare un niente Questa e'integrazione. Siamo o no un Paese di ladri ?

Dimenticava caro Giuseppe che anche siamo un paese ultra omertoso e mafioso.
Di tutto ciò dobbiamo dire grazie al pontefice e al pd che ripudio entrambi senza se e senza ma.
Citazione
+17 #1 Giuseppe pistoia 2017-04-13 18:51
Consegnateli alle loro ambasciate e fuori dal territorio,e fatevi pagare il danno prodotto. Invece saranno processati,scarcerati con l'obbligo di lasciare l'Italia. Cosa che non faranno mai. Rimarranno a non fare un niente Questa e'integrazione. Siamo o no un Paese di ladri ?
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

INVIA ARTICOLO

redazione@sibarinet.it

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.